Museo del Cenedese (Vittorio Veneto)
By admin

Museo del Cenedese (Vittorio Veneto)

La terza tappa del tour dei musei civici della provincia di Treviso passa per l’antichissimo borgo di Serravalle a Vittorio Veneto.

Qui il quattrocentesco Palazzo della Comunità di Serravalle ospita, dal lontano 1938, il Museo del Cenedede, dedicato a reperti e opere provenienti dal territorio corrispondente all’antica a diocesi di Ceneda.

Pur con qualche inserto moderno, l’allestimento mantiene un’impostazione primo-novecentesca, ma proprio per questo l’atmosfera elegante e fuori dal tempo che si respira nelle sale è di per sé un’esperienza rara oggi, e adatta a valorizzare una collezione con pezzi di grande pregio.

Nella sala Comuzzi, dedicata al periodo rinascimentale, si trova ad esempio un raffinato rilievo in cartapesta di Japoco Sansovino del 1540 circa, raffigurante la Madonna con il Bambino.

Nella adiacente sala del Maggior Consiglio, decorata da un affresco del 1514 di Francesco da Milano, si trovano invece due grandi gessi bronzati dello scultore Fin de Siecle Guido Giusti: La Beneficenza e Amplexus in aere.

Proprio allo scultore vittoriese è dedicata la gipsoteca del museo, dove sono esposti numerosi bozzetti di monumenti funebri, oltre a ritratti e decorazioni sacre.

Altro artista vittoriese protagonista del percorso espositivo è il pittore Pietro Pajetta, di cui si può ammirare una varietà di opere che testimonia il suo percorso dal realismo di genere alla pittura religiosa, passando per fugaci incursioni nel Simbolismo nordico (l’impressionante tela L’Odio).

  • No Comments
  • Novembre 9, 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.